El mudanda.

Saran passati quasi trent’anni ormai, ma li ricordo ancora, gli interminabili pomeriggi in visita agli zii, il mal d’auto, la nausea, poi le ore ad ascoltare i: discorsi dei grandi. D’acqua sotto i ponti n’è passata tanta sì, infinite cose sembran cambiate, per me e nel mondo, eppure eccomi adesso io mesmo ritrovarmi a dover fare gli stessi, identici idioti, discorsi dei grandi.
<begin>forte accento veneto
Perchè prendi per esempio la giustizia, eh sì, la giustizia caro mio, giustizia poi, dobiamo proprio chiamarla così? Dico io, ma siamo diventati mati? Ma ti sembra ci sia rimasta dela giustizia a questo mondo? Non lo so io, dimi un po’ te, con tuti i ladri che caminano tranquili per strada, queli picoli dico, perchè queli grandi stano là, a Westminster, al governo, delinquenti farabuti tuti, sempre a mangiar soldi, magnare magnare magnare come i mas-ci suini. Dio, mama, signor benedeto. Poi ariva un poveracio, un disgraziato, che dice che gli sta bene a quelo là, come si chiama dai, Mudanda, sì dai, il marochino, il moreto, quelo che l’ha fato un colpo in campo – ma sai che il cuore si è fermato otanta minuti? I dotori, fano i miracoli quando vogliono, ma se aspeti di avere un apuntamento con la mutua… chè se invece vai col privato dopo due ore è già lì che ti visita. Ma che… ah sì, quel mona va a dire sul tuiter che gli sta bene al moreto che ha fato un infarto – che c’avrà quanto, neanche trent’ani, le disgrazie, ‘sti marochini non c’hano il nervo – e lo metono in galera, a quelo là, con tuti i delinquenti che ci sono per strada, in giro, dapertuto. Dopo vai a rubare in banca, e dopo due ani sei fuori. Ma che due ani, due mesi. Che l’è come se io in Italia vado a dire che quela canzoneta là, quela stupida dai, del Dala, com’è che faceva… aum, atenti al lupo, atenti al lupo, dai, eco, io vado in giro a dire che fa venire la diarea e mi arivano in casa i carabinieri e mi portano a Montorio, in mezo ai drogati, a farmelo metere su per il culo. Ma ti pare che ci sipino? No lo so io, è tuto un circo qua, ma ti pare che si possa anare avanti così?
<end>forte accento veneto
Eh? Come si può vivere in un paese che si dice civile e poi incarcera onesti scemi cittadini non dico per le proprie idee politiche, cosa ben più accettabile, ma per una cazzata buttata lì così, magari da imbriaco, mentre poi i ladri, ma non solo i ladri, gli hipster addirittura, rimangono a piede libero, ad infestare, questi ultimi, la mia Notting Hill con negozi cosidetti vintage che non sono altro che industriali allevamenti di tarme. Basta, bisogna reagire.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Lascia anche tu un Commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...