Le Repliche Estive – Save My Soul: 5

Me ne sto tranquillo tranquillo in uno dei 6 Starbucks di High Street Kensington, sorseggiando con fare esistenzialista uno dei loro drink diabetizzanti. Di fronte a me un tavolino occupato da tre ragazze di colore e una bella biondina in mini-mini. Le settimane qui passano e io sono solo come un cane… insomma, almeno l’occhio… mi sono sistemato la sedia e ho cominciato a godermi lo spettacolo chiappettoso. E così noto che le quattro in questione si tengono una mano sulla fronte, l’altra sulla spalla della vicina, in una sorta di catena spiritica. Confabulano a bassa voce e rapidamente. Poi una di loro toglie la mano dalla propria fronte, la piazza su quella della bionda e comincia a parlare concitatamente con gli occhi all’insù. Il resto dei clienti rimane indifferente al tentativo esorcistico, credo, di far diventare nera anche lei. In un paio di minuti il rito termina senza effetti visibili, le quattro raccolgono le loro borsine dello shopping e se ne vanno allegramente. Io sprofondo nella nostalgia per le eresie dei vecchi che giocano a tressette.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Lascia anche tu un Commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...