Pulizia Etica.

L’ho fatto, ti dico che l’ho fatto, cristo non riesco a crederci, l’ho fatto, e mi hanno pure preso sul serio quei disgraziati. Adesso mi sento una merda di uomo, un bastardo, come ho potuto farlo, come, ma poi: cos’altro potevo fare, dimmelo tu, la situazione era diventata insostenibile al punto che veramente non si poteva più andare avanti, e mentre ancora ero lì lì per dare di stomaco, ho raccolto le mie forze, sono andato dal capo e gliel’ho detto, gli ho detto che non è possibile, che qualcuno dovrà pur dirlo a qualcun altro, di lavarsi. E pure il nome mi hanno fatto fare, povero Nicholas Crowe, 17 New North Road IG6 4RR, Barking, Essex, e m’hanno promesso che il suo responsabile lo prenderà da parte con discrezione e gli farà un bel discorsetto a riguardo. Ti immagini? Con che parole poi, sei lì alla tua scrivania, arriva il tuo capo, ti porta in uno stanzino e ti dice: guarda, abbiamo avuto delle lamentele… sai, lavoriamo accanto ad altre persone… dobbiamo essere rispettosi delle opinioni altrui… ma cazzo! Fai schifo! Starti vicino è come tuffarsi in una piscina di vermi andati a male, fai venire il vomito, mi ungi la pelle senza neppure toccarmi, lavati! Lavati! Lavatiii!
L’ironia della vita è che a dire il vero pure il suo capo è un puzzone che senti arrivare a tre metri di distanza, misteriosamente quattro il mercoledì, ah sì, il martedì c’ha il badminton aziendale, forse avrei dovuto andare al livello successivo della gerarchia e fare pure il suo di nome, immagini? Il responsabile della ricerca e sviluppo, santo patrono del dopobarba di marca, convocare l’intero ordine templare del pile pregno di sudore…
Comunque è una questione seria, ora mi sento davvero sporco anch’io, sporco di delazione, in nome del bene comune sì, ma pur sempre delazione. Però non darmi dell’infame a naso leggero, pensi avrei dovuto lasciar correre, tanto si sa che qui ci si lava poco? E invece proprio il fatto che l’odore di qualcuno si distingua talmente dalla folla e ancor più segno di straordinarietà immonda. Certo che, a ben pensarci, c’era proprio il bisogno di passare dalla dirigenza? Non avrei potuto essere un po’ meno codardo e andare ad affrontare la questione igienica di persona, faccia a faccia? Cioè sì, nel clima attuale di correttezza politica a tutto tondo avrei anche potuto essere accusato di abuso nei confronti dello sozzone e delle sue scelte stilistiche, ma il problema vero cara mia è che Nicholas sputa pure mentre parla.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Pulizia Etica.

  1. Piero Pelu ha detto:

    Hua.
    E per cosa credi abbia sciolto i Litfiba?

  2. ciku ha detto:

    pensa a come vivrà ora il povero, ingenuo, sputazzoso nicholas. se però sei così talmente privo di scrupoli, non è che saresti disposto a fare il lavoro sporco per me e parlare con un paio di persone di mia conoscenza? pago nè.

  3. C5 ha detto:

    Mettila cosi’: passare attraverso le alte sfere FORSE permetterà anche al capo di Nicholas di ricordarsi dell’esistenza di acqua e sapone: potresti aver preso i due mitici piccioni con una fava! Certo che dopo l’esperienza antigienica della coabitazione con Linus-l’uomo-dal-lancio-lungo, non credevo esistesse ancora qualcosa capace d’infastidire i tuoi sensi…

  4. Wikipedia ha detto:

    [citazione necessaria]

Lascia anche tu un Commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...