Archivi del mese: ottobre 2011

Una lattina di Grass Jelly

“Scusa, non vorrei disturbarti…” “Però lo fai stesso, eh?” “Beh, sì, volevo ringraziarti… mi hai dato molto…” “Sì, sì, ok, ok…” Capita a tutti di essere regazzini e rimanere folgorati sulla via di Damasco da una band anglosassone che prima … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 8 commenti

Avere uno scopo.

Diceva il vecchio Billy: leggi il giornale e scopri che una folla di giovani donne si accalca al processo di Bundy il bello per fargli avere le loro lettere d’amore. Ted Bundy, un tipo che ha torturato, stuprato, ucciso e … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 3 commenti

Soluzioni verticali.

Che bello googlare il nome di uno dei personaggi della tua palestra e scoprire che oltre ad avere due vittorie nella gabbia all’attivo, il palmares del nostro amato Shane comprende pure un’accusa di tentato omicidio in Sudafrica, dove apparentemente l’energumeno … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 2 commenti

Trimurtacci mia.

Eccoci qua, adesso che ti sei fatta un’idea di che tragedia per l’umanità subcontinentale sia avere a che fare con gentaglia celeste del genere, parliamo un po’ della mia di Trimurti, le tre piccole grandi gioie che allietano le mie … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 9 commenti

Trimurtacci sua – Vishnu.

Vishnu. Vishnu er pizzettaro ha la pelle blu, ma non è un puffo, sono state le cozze. Le sue quattro braccia tengono un loto, una conchiglia, una mazza ferrata e il ruotino di scorta della Smart – quant’è comoda per … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 4 commenti

Ma come fanno i marinai – Occhio malocchio.

Questo cargo non è un albergo, no, ma le cabine son pulite, gli asciugamani pure, e se magna, se magna bbène, altro che mensa criminale contro l’umanità. D’altronde, come dice il mezzo-capitano Penguin, quello con la corona-mullet e l’occhiaia dall’accento … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 1 commento

Wiki Job, o Jobs, o Blowjobs

Non sono uso farmi i cazzi vostri, già è così dura raccontarvi dei miei, soprattutto all’alba di una sbronza da due anni di vita in meno, ma mi va di fare un’eccezione. Wikipedia Italia è ed è sempre stata perfetta … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 1 commento